HEADER SITO 2020 nido

L’offerta delle attività curricolari integrative e dei laboratori extra-curricolari viene vagliata e proposta ogni anno dal Collegio docenti.

Attività curricolari integrative
Variano di anno in anno in relazione agli approfondimenti disciplinari previsti dai singoli docenti. Nell’A.S. 2015-2016 è prevista un’uscita didattica mensile, la cui meta viene proposta per affrontare principalmente argomenti di Italiano, Arte e immagine, Scienze, Geografia ed educazione Tecnologica. Tali attività possono consistere in rappresentazioni teatrali, concerti, mostre, gare sportive, visite di istruzione della durata di uno o più giorni in località significative, uscite sul territorio, iniziative per educare alla convivenza, alla solidarietà e alla creatività, tra le quali i momenti di festa organizzati in corso d’anno come il Natale, o a conclusione d’anno come la festa di fine anno, con mostre dedicate a proposte disciplinari svolte o educative e spettacoli; la giornata della scuola aperta; la partecipazione ai Giochi della Gioventù.

In particolare per le classi prime:
-         In Inglese 1 ora settimanale con un insegnante di madrelingua e l’inizio del curricolo verticale;
-         In Scienze la collaborazione con il prof. F. Corni, Professore associato in Didattica e storia della fisica, Dipartimento di Educazione e Scienze Umane, UniMoRe.

Per le classi seconde:
-         In Inglese 1 ora settimanale con un insegnante di madrelingua;
-         In Italiano l’attività di Introduzione alla civiltà classiche greco-latine alla scoperta dell’humanitas con il Prof. Oronzo Casto, già Preside del Liceo classico Antonio Ludovico Muratori.

Per le classi terze:
-         In Inglese 1 ora settimanale con un insegnante di madrelingua;
-         In Italiano l’attività di Introduzione alla civiltà classiche greco-latine alla scoperta dell’humanitas con cenni di grammatica latina con il Prof. Oronzo Casto.
-         In Italiano la sperimentazione didattica Da soggetto a soggetto sulla lettura di “Il sogno di un uomo ridicolo” di Fëdor Dostoevskij, guidato dalla prof. Tat'jana Kasatkina, Direttore del Dipartimento di Teoria della Letteratura presso l’Accademia delle Scienze Russa.