HEADER SITO 2020 nido

Organizzazione del servizio e personale

ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO NIDO LA CAROVANA 1
Il Nido d'infanzia Carovana 1, sito in via Anderlini, 5 a Modena, è costituito da una sezione eterogenea per età, che accoglie bambini dai 9 ai 36 mesi, gestita da tre educatrici.

Una educatrice con orario ridotto è in supporto alla sezione nei momenti di maggior necessità: affiancamento agli inserimenti, completamento orario sui pomeriggi; l’educatrice part time è inoltre incaricata delle sostituzioni, all'interno del nido e del servizio di post scuola.

ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO NIDO LA CAROVANA 2
Il Nido d'infanzia Carovana 2, sito in via Piccinini, 20 a Modena, è costituito da due sezioni omogenee per età:

- Sezione medi composta da bambini dai 9 ai 24 mesi, con due educatrici di riferimento

- Sezione grandi composta da bambini dai 24 ai 36 mesi, con due educatrici di riferimento

Una o due educatrici, in relazione alle necessità, con orario ridotto sono in supporto ad entrambe le sezioni nei momenti di maggior necessità: affiancamento agli inserimenti, pasto, completamento orario sui pomeriggi; le educatrici part time sono inoltre incaricate delle sostituzioni, all'interno del nido e del servizio di post scuola.


IL PERSONALE
Al nido l’educatore è regista e guida del bambino nel suo approcciarsi alla realtà e sperimentarla, apprendendo.

Fondamentale è il lavoro individuale del singolo educatore, ma ancor più il lavoro collegiale di tutto il personale presente nel servizio.
Il fare educativo è sempre supportato da una riflessione personale e collegiale del lavoro, volta alla definizione di una proposta efficace, adeguata, accattivante; proposta programmata, verificata e rimodulata in relazione alla risposta del bambino.

Con cadenza programmata vengono fissati momenti di confronto per singolo nido e momenti di progettazione orizzontale, che vede coinvolti i due servizi e che coinvolgono l’intero gruppo di lavoro, costituito dalle educatrici, dalla coordinatrice pedagogica e dal personale ausiliario.

Strumenti di lavoro indispensabili per un lavoro organico e significativo sono:

Una progettazione educativa che pone l’attenzione non al fare meccanico ma alla possibilità di sperimentare, esplorare, usando tutti i sensi, in libertà.

L’osservazione costante di ciò che accade, di come il bambino e i bambini rispondono alla proposta, di come vivono il contesto, delle esigenze che comunicano implicitamente o esplicitamente, per rimodulare la proposta affinché permetta loro di conoscere la realtà.

Modalità e strumenti sono definiti in sede di collettivo.

La documentazione  del percorso di crescita e di apprendimento del bambino facilita la rielaborazione dell’esperienza per il bambino e favorisce la condivisione/comprensione del percorso per la famiglia (cartellonistica, elaborati dei bambini, fotografie, video, documentazione periodica tramite le cornici digitali, fotolibro di fine anno).
Vi è inoltre una documentazione del gruppo di lavoro.

Una formazione continua, per una crescita sia professionale che personale (comunale, FISM, cooperativa, altri Enti del territorio).