RIDUZIONE RETTE

È necessario, in analogia con quanto successo lo scorso anno, riaffrontare il tema delle rette scolastiche anche se registriamo diversi elementi di discontinuità (tra questi ci auguriamo vi sia la durata della sospensione).

Credo sia opportuno rimarcare l'impegno del personale e gli sforzi messi in campo dalla cooperativa per garantire l'attività in presenza (finché si è potuto) e l'attività a distanza (ora), come quelli richiesti alle famiglie nuovamente chiamate ad affrontare difficoltà e sacrifici (specie quelle più numerose e con bambini piccoli).

Tutto ciò considerato, per la sospensione delle attività in presenza del mese di marzo, il CDA della cooperativa ha stabilito le seguenti riduzioni:
- 70% della quota mensile per ogni figlio iscritto al nido;
- 60% della quota mensile per ogni figlio iscritto alla scuola d'infanzia;
- 20% della quota mensile per ogni figlio iscritto alla scuola primaria;
- 100% della quota parte dei servizi e delle attività extra curricolari non fruite (post scuola, mense extra, attività pomeridiane…).

Ogni famiglia avrà quindi la facoltà di decidere se farsi scontare la riduzione accordata sulla quota del mese successivo (aprile) oppure rinunciarvi, sostenendo così la scuola e le famiglie più bisognose.

Ovviamente rimane comunque la possibilità - anche per chi decide di richiedere la riduzione - di sostenere la scuola e le famiglie più bisognose attraverso una erogazione liberale (se fatta attraverso bonifico sarà fiscalmente detraibile).

Per ottenere la riduzione della retta è necessario cliccare sul tasto in fondo alla comunicazione e compilare un semplicissimo form.

Confidando sul grande senso di responsabilità che le famiglie hanno sempre dimostrato, la scuola si rende inoltre disponibile ad accogliere e valutare richieste di ulteriori riduzioni. Per tali richieste straordinarie è necessario scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tutti ci auguriamo che le attività in presenza possano riprendere già dal 6 aprile. Se così non dovesse essere il CDA della cooperativa dovrà valutare - in funzione del tempo per cui si protrarrà l'attività a distanza - se/quali ulteriori provvedimenti adottare.

Si ribadisce quindi che quanto stabilito vale esclusivamente per la sospensione delle attività in presenza nel mese di Marzo.
Ai fini di una maggior comprensione della complessità del quadro attuale e degli elementi sottostanti decisioni così importanti, di seguito sono elencati alcuni dei principali temi che è necessario considerare e che stanno appunto alla base delle scelte fatte.


ICONA moduliRichiedi la riduzione compilando il form - FORM CHIUSO

È BENE CONSIDERARE CHE...

le ragioni delle scelte fatte   

1) RETTA ANNUALE
La retta scolastica è annuale e serve a coprire costi che sono parametrati su 12 mesi (tredici mensilità se parliamo di retribuzioni). Non sarebbe pertanto corretto pensare che la rata di marzo prevede solo costi del servizio offerto in quel mese ma include anche una % di costi riferibili ad altri mesi. Va inoltre evidenziato che nella prima settimana di marzo nido e infanzia hanno funzionato regolarmente (solo i primi 3 giorni primaria e secondaria).

2) QUALITÀ DELL'OFFERTA
Ci ritroviamo - a distanza di circa un anno - costretti nuovamente a fare scuola a distanza. Il contesto è il medesimo, la DAD/LEAD resta una didattica di emergenza (specie per i più piccoli), ma un grande plauso va fatto a tutto ii personale docente che non si è fatto trovare impreparato. L'esperienza maturata e un'intensa attività di programmazione svolta già dall'autunno scorso hanno permesso di avviare la DAD/LEAD dal primo giorno di sospensione dell'attività in presenza. Con un livello qualitativo (e anche quantitativo) decisamente superiore a quello dello scorso anno.

3) INVESTIMENTI
Garantire l'attività in presenza fino a quando non costretti ad altra forma (inizio marzo) è stato possibile solo grazie agli ingenti investimenti sostenuti dalla Cooperativa per l'adeguamento degli spazi interni ed esterni delle nostre sedi, per l'acquisto di macchine sanificatrici, dei DPI...
Inoltre è stato necessario una valutazione attenta dell'organico che è stato significativamente implementato: come si può immaginare fare scuola in presenza durante l'emergenza sanitaria ha richiesto e richiede un numero di risorse decisamente superiore ai precedenti standard.

4) SCUOLA A DISTANZA E SCUOLA IN PRESENZA
La scuola non ha mai smesso di accogliere in presenza tutti gli alunni con disabilità e bisogni educativi speciali con un indiscusso beneficio per i nostri ragazzi per le loro famiglie e infine per tutta la classe che, quando si ritroverà in presenza, potrà contare su un livello di preparazione più omogeneo. La nostra attenzione è sempre stata rivolta a non lasciare "indietro" nessuno sopratutto se impossibilitato a seguire la DAD.

5) RETTE SCOLASTICHE CONGELATE
L'ultimo adeguamento sulle rette scolastiche deliberato dal CDA risale al 27/09|2019 quando nessuno avrebbe mai potuto immaginare cosa sarebbe accaduto di lì a qualche mese. Consapevoli del grande disagio e delle possibili difficoltà economiche che potrebbero investire le famiglie (specie quelle più numerose o con bambini più piccoli) abbiamo deciso di affrontare l'emergenza - con i costi e gli investimenti illustrati anche nei punti precedenti - senza aumentare le rette (che sono già state confermate per il 2021|2022).


SOSPENSIONE ATTIVITA' IN PRESENZA

Qui potrete trovare tutti gli aggiornamenti riguardanti la sospensione delle attività in presenza. I documenti che trovate di seguito (in ordine cronologico, dal più recente al meno recente) sono quelli a cui stiamo facendo riferimento nell'affronto di questa difficile situazione. Confidiamo nella consueta comprensione e collaborazione. Per qualsiasi ulteriore informazione potete scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultimo aggiornamento: 09/03/2021

7.Nota Ufficio Scolastico Regionale Emilia Romagna
ICONA PDF 50scarica il documento

6.Nota del MIUR in risposta alla richiesta di chiarimenti di ANCI e Regioni
ICONA PDF 50scarica il documento

5. Richiesta chiarimenti Regione ER - ANCI ER
 
4. Lettera della Coop. Soc. La Carovana alle famiglie che hanno fatto richiesta della didattica in presenza
ICONA PDF 50scarica il documento
 
3. Nota su DPCM 2 marzo del Capo Dipartimento del MIUR
ICONA PDF 50scarica il documento

2. Ordinanza RER 3 marzo 2021
ICONA PDF 50scarica il documento

1. DPCM 2 marzo 2021
ICONA PDF 50scarica il documento